profilo aziendale divisione agricoltura macchine per la lavorazione del pomodoro divisione catering impianti installati Cavalieri nel mondo referenze Cavalieri nello sport contatto
SEPARAPELLI
Funzionamento
Il pomodoro proveniente dalla pelatrice viene convogliato sul trasportatore a rulli del separapelli ove avviene l'azione di separazione della pelle residua dal pomodoro. I rulli che costituiscono il trasportatore sono in gomma alimentare, completi di relativi ingranaggi e montati su un'apposita catena. Sopra il trasportatore a rulli è previsto un apposito sistema che mantenendo il pomodoro aderente ai rulli, ne facilita la rotazione durante il passaggio e di conseguenza la separazione dalla pelle. Due movimenti fondamentali caratterizzano la macchina: il primo di traslazione per il trasporto del pomodoro e il secondo di rotazione dei rulli gommati. Questi rulli sono muniti di appositi pignoni che ingranano con la cremagliera e ruotando l'uno contro l'altro con movimento controrotatorio consentono il distacco della pelle. Nella fase di ritorno, prima di venire nuovamente a contatto col pomodoro, i rulli vengono puliti da spazzoloni sottostanti che, ruotando, inviano eventuali pelli residue alla tramoggia di raccolta scarti. Tutti gli scarti vengono completamente recuperati per mezzo di una coclea. Per soddisfare le diverse esigenze di portata della clientela esistono i seguenti modelli di separapelli, considerando che la portata ideale è di circa 8-10 tonnellate/ora di pomodoro trasportato e dipende dalla velocità di lavoro adottata.

Mod. C.107.601.2000
Mod. C.107.601.3000
Mod. C.107.740.3000
Mod. Sa. 307.570 (originale modello Savi)
Mod. Sa. 307.740 (originale modello Savi)
separapelli

separapelli